Lega Consumatori Frosinone

Associazione a tutela dei diritti degli utenti-consumatori, dal 1971

A FROSINONE APRE LO SPORTELLO ACEA PER LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

L'immagine può contenere: 20 persone, persone in piediInaugurato, da Acea Ato5 e Otuc lo “Sportello del consumatore”.  Il taglio del nastro c’è stato venerdì pomeriggio. La nuova iniziativa è fortemente voluta dall’Otuc (Organismo di tutela dei consumatori del servizio idrico) della Provincia di Frosinone e da Acea Ato 5 SpA ed è improntata sulla comune volontà di garantire il continuo miglioramento dei servizi offerti alla clientela.
«Su richiesta dell’Otuc, infatti, e con il parere positivo dell’Autorità d’Ambito – spiega Acea -, la società che gestisce il servizio idrico in provincia di Frosinone ha istituito una serie di servizi dedicati in esclusiva alle associazioni dei consumatori, allo scopo di garantire una veloce e tempestiva istruttoria per le pratiche che presentano maggiore complessità e criticità. Si tratta, in particolare, dello “Sportello del consumatore”, attivo su due fronti. Da una parte è stato attivato un numero telefonico dedicato che è operativo tutti i venerdì dalle 10 alle 13 e dall’altra uno sportello ad hoc, ubicato presso la sede di Frosinone in viale Roma, attivo tutti i venerdì pomeriggio, dalle 15 alle 17.  L’inaugurazione dello “Sportello del consumatore”, è avvenuta alla presenza del presidente di Acea Ato 5 Stefano Magini, del presidente dell’Otuc Antonio Di Sotto, di Vittorio Negri ed Elena Terrinoni, del commerciale di Acea Ato 5, e dei rappresentanti della quasi totalità delle associazioni dei consumatori presenti sul territorio provinciale. «Abbiamo voluto attivare questo canale preferenziale per le associazioni – ha detto il presidente Magini -, che, oltre a rappresentare un segnale di attenzione nei confronti delle stesse, è pensato anche per creare ulteriori opzioni, oltre al call center commerciale e al nuovo sito web, tese a favorire l’accesso ai servizi senza la necessità, per i clienti, di recarsi presso gli sportelli commerciali. Nutro molte speranze su quest’iniziativa e ringrazio le Associazioni per averci voluto come compagni di viaggio in questa nuova stimolante avventura. Spero che questa fattiva collaborazione favorisca la nascita e la valorizzazione di altri canali utili a ridurre il contenzioso ed a favorire una maggiore e corretta informazione verso la clientela».  «Ritengo che lo Sportello del consumatore- aggiunge il presidente dell’Otuc, Antonio Di Sotto – sia un valido strumento per consentire alle associazioni dei consumatori di rappresentare, in modo più professionale, le quotidiane problematiche dell’utenza del servizio idrico direttamente a chi ha il ruolo per poterle risolvere. Spero che questo serva ad evitare, nell’interesse di tutti, le lunghe file agli sportelli ed i contenziosi che, spesso, sono mal consigliati. Invito pertanto gli utenti a rivolgersi con fiducia ai nostri sportelli, presenti nella maggior parte dei comuni della Provincia di Frosinone».

Cassino – Acea: Querelle sui ricorsi dell’utenza contro il gestore tra Iacovella di Acqua Nostra e Marziale di Lega Consumatori

Iacovella Acqua Nostra ricorsi aceaDibattito questa mattina in diretta nella nostra trasmissione “Nel mezzo del mattin” tra il coordinatore di Acqua Nostra di Cassino, Marcello Iacovella, e l’avvocato Isabella Marziale presidente provinciale di Lega Consumatori, sulla questione bollette Acea.
Se da un lato i due attivi esponenti trovano un accordo sulla posizione di contrarietà alla gestione Acea, dall’altra diverse sono le linee di pensiero in merito alle attività dei ricorsi messe in atto dagli utenti.
Ai nostri microfoni, Iacovella è intervenuto per parlare della questione Acea e in particolare della campagna informativa allestita per questa settimana in tutto il territorio di Cassino finalizzata a mobilitare la cittadinanza per la prossima grande manifestazione di piazza prevista in agosto. Il coordinatore ha parlato sia della vicenda legale che vede contrapposti il comune di Cassino ed Acea per la consegna dell’acquedotto cittadino, che della questione più ampia legata alle bollette esose per le quali gli utenti possono presentare delle opposizioni.
Subito dopo i primi interventi di Iacovella sono giunte però le precisazioni dell’avvocato Isabella Marziale.  Continua