Lega Consumatori Frosinone

Associazione a tutela dei diritti degli utenti-consumatori, dal 1971

La Lega Consumatori Frosinone apre un nuovo sportello a Cassino

LA LEGA CONSUMATORI FROSINONE APRE UN NUOVO SPORTELLO A CASSINO PRESSO LE ACLI AL CENTRO COMMERCIALE “CENTO VETRINE” IN VIALE DANTE
Il giorno 8 maggio aprirà i battenti lo sportello della Lega Consumatori Frosinone presso la sede delle Acli a Cassino.
Grazie alla convenzione stipulata tra le due associazioni sarà possibile, agli utenti del Caf e del patronato, usufruire di tutti i servizi offerti dalla Lega Consumatori Frosinone a condizioni particolarmente vantaggiose.
L’Associazione consumatori ha allestito un proprio sportello all’interno degli uffici Acli siti in viale Dante a Cassino nel centro commerciale Cento Vetrine, con apertura il mercoledì mattina dalle ore 9,30 alle 12,00 dove sarà disponibile il servizio di consulenza e, su appuntamento, anche un avvocato per le pratiche legali.

Correzione articolo precedente “Valle del sacco tra bonifica e salute…”

Con la presente comunicazione si va a rettificare quanto riportato nel precedente articolo…..:

“Solitamente le tecniche di fitodepurazione non possono da sole essere risolutive del problema della contaminazione dei suoli da lindano e metalli pesanti, poiché la capacità di intercettazione dei contaminanti da parte dell’apparato radicale dell’essenza erbacea a tal fine impiegate si limita agli strati di terreno più superficiali.

Purtroppo, a seguito del percolato lo spessore del terreno coinvolto dal processo di contaminazione è ben maggiore, al punto di poter interessare –ahimè- anche la falda. Questo comporta che le tecniche di phytoremediation devono essere coadiuvate da processi di bonifica più radicali, capaci di interessare gli strati di terreno più profondi. Un efficace esempio a tal riguardo è il soil flushing.

L’inquinamento del Sacco ancora in dibattito a Ceccano

di Valentino Bettinelli - L’inquinamento della Valle del Sacco ancora argomento di dibattito in quel di Ceccano. Nel pomeriggio di venerdì 29 marzo, la sala auditorium della biblioteca ha ospitato un convegno organizzato dall’associazione “Famiglia Futura” e dalla “Lega Consumatori”.

I lavori, avviati e unmomentodelconvegno 29mar19 minmoderati dall’Avv. Manuela Maliziola, sono stati seguiti da un pubblico numeroso e particolarmente attento sulla vicenda. Al Presidente del Consiglio Comunale di Ceccano, Marco Corsi, il compito di estendere ai presenti il saluto dell’Amministrazione e di richiamare l’attenzione su un tema che deve essere affrontato “al di fuori di ogni steccato politico, mettendo al centro la salute e il bene dei cittadini e del territorio”.

Primo intervento tecnico quell dell’Ing. Aldo Pierro che, attraverso una serie di slide, ha spiegato come si procede ad una bonifica, dal punto di vista geologico ed ingegneristico.“La Valle del Sacco si trova al centro della Valle Latina, chiusa da due schermi montuosi che incidono molto sulla circolazione dell’aria che, inevitabilmente ristagna nella zona. Il SIN del Sacco interessa 7000 ha di terreni, per lo più inquinati; contaminazione derivante dall’industrializzazione senza criterio di sostenibilità degli anni ‘60-‘70”.

Il Prof. Rudy Gargano, dell’Università di Cassino, ha affrontato il tema della bonifica delle acque: “La fitodepurazione è sistema efficace, ma bisogna evitare di sopravvalutare tale processo. Il problema della risoluzione attraverso le essenze arboree è rappresentato dal radicamento delle stesse. Radici che potrebbero far percolare gli inquinanti verso gli strati più bassi e verso le falde sotterranee”. Ad avviso del Prof. Gargano “l’unica strada percorribile è quella della collaborazione interdisciplinare, al fine di creare un lavoro fondato su una visione sistemica del problema”.29mqr19 maliziola 350 260 min Continua

RICHIESTA SOSPENSIONE AVVISI DI PAGAMENTO CONSORZIO DI BONIFICA VALLE DEL LIRI

Si comunica che la Lega Consumatori, per il tramite dei propri legali, ha predisposto ed inviato un’interrogazione al Consorzio di Bonifica Valle Del Liri unitamente ad un’istanza di accesso agli atti al fine di prendere cognizione dei documenti e degli atti in base ai quali è stato modificato il catasto consortile, con inclusione di nuovi fabbricati e aumento degli importi tassati, onde verificarne la legittimità. Si è chiesto, inoltre, la sospensione immediata della riscossione, anche alla luce del fatto che gli avvisi di pagamento sono stati consegnati quando la prima rata di pagamento era già scaduta (il 28.02.2019)

Convenzione Centro Diagnostico Arce

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta, tabella e spazio al chiusoLo scorso 27 febbraio la Lega Consumatori ed il Centro Diagnostico Arce hanno sottoscritto una
convenzione che vede l’impegno di entrambe le parti nella tutela dei consumatori e degli utenti.
Tale accordo darà la possibilità a tutti gli associati della Lega Consumatori di usufruire di uno ottimo sconto su tutti i servizi del Centro, inoltre, grazie all’accordo siglato dal Legale rappresentante del Centro, sig. Alessandro Vallone ed il Presidente provinciale della Lega Consumatori, Avv Isabella Marziale è stato
istituito, presso il Centro Diagnostico uno sportello dedicato ai consumatori ed utenti che vorranno
usufruire dei servizi dell’associazione. Continua